Anemometro a filo caldo

Anemometro a filo caldoSe un appassionato di meteo? Allora non potrai fare a meno di avere un anemometro a filo caldo. Si tratta di uno strumento dall’ingombro estremamente ridotto che permette di misurare la direzione e la velocità del vento, ragion per cui non può assolutamente mancare in una stazione meteo. L’anemometro può essere utilizzato non solo nel campo delle previsioni climatiche, ma anche in moltissimi altri ambiti, dalla pesca all’alpinismo, dalla nautica al settore edile. In questa guida troverai tutto quello che bisogna sapere riguardo questo strumento. Partiamo quindi con le recensioni dei migliori anemometri a filo caldo presenti attualmente in commercio.

Quale anemometro a filo caldo è il migliore per prezzo e opinioni?

Testo 405i – perfetto per lavorare nei condotti di ventilazione

Testo Smart Probes, Set riscaldamento e temperatura, testo 184 T2 USB Data Logger, 1
  • Per misurare il volume di flusso, velocità dell' aria e temperatura
  • Semplice configurazione della dimensione e geometria della sezione del condotto per determinare...
  • Comodo per lavorare in condotte di ventilazione grazie al suo tubo telescopico, che può essere...
  • Davvero comodo da usare grazie all' app testo Smart Probes (ad esempio una facile...

Si tratta di un anemometro a filo caldo realizzato con un involucro in plastica in grado di misurare correnti d’aria, temperatura e volume via Bluetooth. Dotato di sonda telescopica che può essere estesa fino a 400 m, Testo 405i permette di misurare in ambienti chiusi e condotti di ventilazione. Tramite l’apposita app disponibile sui dispositivi mobile, è possibile accedere a diverse funzioni: la possibilità di consultare quando si vuole i valori misurati, configurare in modo rapido e semplice le misure della portata e determinare con precisione i valori medi per punti o nel tempo.
Pro

• Rileva anche temperatura e volume dell’aria.

• Facile da usare.

• Rapporto qualità prezzo strepitoso.

Contro

• App non compatibile con tutti gli smartphone.

 

Extech SDL350 –

Extech SDL350 Termo-Anemometro/Datalogger SD a Filo Caldo
  • Sonda telescopica progettata per entrare in condotti di condizionamento e in altre piccole...
  • Si estende a una lunghezza massima di 215 cm con cavo
  • Il datalogger riporta le indicazioni di data/ora e archivia le letture su una scheda SD in...
  • Ampio display LCD (9999 conteggi) per la visualizzazione simultanea di velocità dell'aria o...
  • Ingresso a termocoppia di tipo K/J per misurazioni di temperature elevate

Questo anemometro a filo caldo è in grado di misurare la velocità dell’aria e registrare i dati raccolti su una scheda SD in formato Excel. Progettata per entrare in condotti di condizionamento e in altre piccole aperture, la sonda telescopica si estende per una lunghezza massima di 215 cm con cavo. Extech SDL350 è capace di archiviare fino a 99 letture manualmente e 20 milioni di letture tramite scheda SD da 2 GB. E’ dotato di ingresso a termocoppia di tipo K/J per misurare le temperature elevate, di ampio display LCD che permette di vedere simultaneamente velocità dell’aria e temperatura. All’interno della confezione di acquisto ci sono 6 batterie AA, scheda SD, sonda telescopica con cavo e custodia rigida per il trasporto.

Pro

• Ampio display LCD.

• Archiviabili fino a 20 milioni di misurazioni con scheda SD.

• Tanti accessori extra.

Contro

• Sonda telescopica poco lunga.

 

Hilitand GM8903 –ideale per attività all’aperto

Offerta
Anemometro Digitale LCD Portatile Digitale a Filo Caldo velocità del Vento Calibro di Temperatura...
  • APPLICAZIONE PER ATTIVITÀ ESTERNE: Questo anemometro portatile è ideale per attività...
  • 500 STORE DI DATI: Ha 500 data store, esportazione dati su computer o test online (fornito con...
  • ALTA QUALITÀ: l'anemometro non solo può fornire la misurazione della velocità del vento...
  • DISPLAY LCD DISPLAY LCD: display LCD con retroilluminazione, funzione di blocco dati e...
  • GARANZIA SODDISFAZIONE: ci preoccupiamo per i sentimenti di ogni cliente. Se questo prodotto...

Questo anemometro a filo caldo portatile è ideale per attività all’aperto come aeromodelli, vela e surf. È in grado di effettuare ben 500 misurazioni che possono essere esportate poi sul proprio computer. Hilitand GM8903 è capace di offrire oltre alla misurazione della velocità del vento massima e minima, anche l’analisi delle condizioni ambientali. È dotato di un display LCD con retroilluminazione, che presenta una funzione di blocco dati e spegnimento automatico, molto utile in caso di misurazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Pro

• Display LCD retroilluminato.

• 500 data store.

• Ideale per attività all’aperto.

Contro

• Nessuno.

 

Cenni storici riguardo l’anemometro

Il termine anemometro deriva dalle parole greche “anemos”, ossia vento, e “metron”, cioè misura. Il primo anemometro meccanico venne inizialmente progettato nel 1450 da Leon Battista Alberti, tuttavia fu un certo Leonardo da Vici a perfezionarlo. Conservando le stesse modalità di rilevamento del vento, gli anemometri moderni si sono evoluti tantissimo rispetto al modello iniziale. I modelli esistenti al giorno d’oggi sono molto semplici da utilizzare e riescono a fornire una lettura agevole dei valori rilevati.

Che cos’è e a cosa serve l’anemometro a filo caldo

E’ uno strumento che è stato appositamente creato per aiutare coloro che devono effettuare misurazioni dei venti ad altezze molto difficili da raggiungere oppure all’interno di quei condotti dove gli spazi sono molto stretti e non consentono il passaggio di una persona. Come funzione? L’anemometro a filo caldo riesce a misurare il vento grazie ad una speciale sonda telescopica, che può essere allungata a piacimento fino a raggiungere il punto dal quale si desidera rilevare la direzione e la velocità del vento. Si tratta di uno strumento largamente usato durante le rilevazioni nei canali di ventilazione.

Tra gli anemometri a filo caldo, ci sono gli anemometri termici a filo caldo che basano il loro funzionamento sulla presenza di un elemento sensibile, rappresentato in genere da un filo molto sottile di tungsteno. Questo filo viene riscaldato elettricamente fino a raggiungere alcuni gradi al di sopra della temperatura ambientale. Perché il tungsteno? È noto infatti che alcuni materiali, come appunto il tungsteno, possiedono una resistenza elettrica diversa in funzione della velocità dell’aria. Grazie all’analisi della resistenza del filo, lo strumento sarà in grado di fornire una risposta precisa e immediata sulla velocità del vento. I risultati possono essere visualizzati immediatamente sugli ampi display LCD di cui gli anemometri termici a filo caldo sono dotati.

Rispetto ad altri tipi di strumenti, gli anemometri termici a filo caldo garantiscono una tale rapidità di rilevazione che risultano essere davvero utili in tutte quelle situazioni dove il flusso d’aria ha una rapida variazione nel tempo, per esempio durante i fenomeni turbolenti ed intensi.

Le altre tipologie di anemometro

Oltre a quelli a filo caldo, esistono anche altre tipologie di anemometri che si diversificano a seconda del loro funzionamento. Tra queste ci sono:

Anemometri a coppette: si tratta di apparecchi capaci di rilevare la velocità del vento attraverso il moto rotatorio di un sensore su cui si trovano posizionate in modo simmetrico tre coppette. A fornire una risposta rapida sulla velocità del vento sarà il numero di giri compiuti dall’asse che supporta le coppette. Oltre alla loro affidabilità, il vantaggio offerto da questa tipologia di anemometri consiste nella capacità di rispondere a qualsiasi sollecitazione dell’aria, senza posizionare l’apparecchio in direzione del vento. Lo svantaggio è che risultano leggermente più ingombranti a causa della presenza delle coppette. Molti anemometri a coppette sono dotati di display LCD e di un datalogger interno che permette di memorizzare fino a 100 valori rilevati, altri invece permettono di ottenere dati sulla temperatura e sui livelli di umidità dell’aria.

Anemometri digitali portatili: pratici e facili da trasportare ovunque con sé, questi anemometri si distinguono per le dimensioni ridotte ed il peso minimo. Molti anemometri digitali portatili sono dotati anche di un cordoncino che permette di indossarli al collo lasciando libere entrambe le mani. Questo cordoncino si rivela molto utile durante pratiche sportive come il windsurf o la pesca. L’anemometro digitale portatile basa il suo funzionamento su una ventola con sonda integrata che riesce a catturare diversi valori. Se alcuni modelli rilevano solo la velocità e la direzione del vento, altri ricavano informazioni anche su temperatura e livelli di umidità dell’aria. Nonostante il design minimale, questi apparecchi sono in grado di offrire prestazioni davvero elevate.

Anemometro a tubo di Pitot: questo misuratore della velocità e della direzione del vento è stato chiamato così in onore dell’ingegnere francese che nel 1732 lo ideò. Un anemometro a tubo di Pitot è composto da un misuratore di pressione connesso ad un tubo a forma di L aperto all’altra estremità. In questo caso, la rilevazione è basata sulla pressione statica e su quella differenziale. Si tratta di uno strumento destinato ad un uso principalmente professionale per le rilevazioni in ambienti con temperature elevate oppure con flussi d’aria a velocità alte.

Quali sono le migliori marche?

Negli ultimi tempi di fronte al largo successo che l’anemometro a filo caldo sta riscuotendo sul mercato, molte aziende hanno deciso di investire le loro risorse nella produzione di questo strumento. Oggi quindi è possibile trovare un’ampia varietà di marche diverse, tuttavia quando si sceglie uno di questi strumenti è sempre meglio optare per una marca famosa ed affermata. Tra le migliori marche di anemometri a filo caldo possono essere annoverate:

Testo: azienda leader nel settore delle misure.

Proster: un marchio di garanzia nella realizzazione di anemometri.

Trotec: si tratta di una marca famosa per i suoi anemometro professionale a filo caldo per il rilevamento preciso ed affidabile della velocità dell’aria.

Conclusione

Progettato per lavorare ad altezze troppo proibitive da raggiungere, l’anemometro a filo caldo permette di misurare il vento in queste condizioni, grazie ad una speciale sonda telescopica, che può essere allungata fino a raggiungere il punto desiderato. Gli usi che si possono fare di questo strumento sono tantissimi. Tutto merito delle dimensioni contenute della sonda che consentono di riuscire ad effettuare misurazioni di flussi d’aria anche all’interno di impianti di condizionamento. Che aspetti, scegli tra i prodotti sopra recensiti l’anemometro a filo caldo che fa al caso tuo.

Chiudi il menu