Humidor sigari

Humidor sigariI veri appassionati di sigari sanno che, per conservarli in modo ottimale e mantenere intatto il loro aroma, è necessario prestare una particolare attenzione. Ecco perché è importante poter affidamento su un buon umidor per sigari, ovvero un prodotto che sia in grado di preservare le caratteristiche dei sigari in modo da poterli gustare al meglio. Un umidificatore per sigari conserva un livello l’umidità ideale all’interno del contenitore, offrendo la possibilità di fumarli con una combustione uniforme.

Vuoi che i tuoi sigari rimangano sempre freschi e riescano a stagionare bene nel tempo? In questa guida scoprirai i migliori humidor per sigari attualmente in circolazione.

Quale Humidor per sigari è il migliore per prezzo e opinioni?

Adorini Chianti – il più apprezzato

Offerta
adorini Chianti Deluxe-humidificador per sigari, 1
  • Inossidabile realizzato: si tratta di un alimentatore Humidor dalla casa adorini, tra l' altro...
  • Per amanti e principianti: con questo facile da usare sigari Humidor non è solo della lunga...
  • 'Tutto sotto controllo: l' alta precisione capelli igrometro integrato "Made in Germany è già...
  • Conservazione a polimeri di umidità ottimale: l' esclusiva acrilico umidificatore questo Top...
  • Adatto per uso domestico: con le sue dimensioni di 24 cm x 24 cm x 24 cm (L x A x P) e una...

Prodotto dall’azienda tedesca Adorini, questo humidor multilivello dall’elegante tonalità nera opaca è stato realizzato utilizzando il legno di cedro spagnolo ed è in grado mantenere costante l’umidità relativa. Si tratta di un prodotto facile da usare, dotato di ante in vetro, 3 divisori verticali, 3 divisori orizzontali e di un igrometro dall’alta precisione (leggibile dall’esterno) che garantisce le condizioni ideali per la giusta conservazione dei sigari. Il sistema divisorio innovativo assicura una separazione flessibile dei sigari.

Pro

• Design elegante.

• Igrometro ad alta precisione pre-tarato.

• Capacità fino a 100 sigari.

Contro

• Il manuale di istruzioni non è in italiano.

 

Egoist JK00423 Humidor Dolomiti – per veri intenditori

Offerta
EGOIST - Cofanetto Humidor Dolomiti I Sistema Di Umidificazione Con Igrometro In Legno I Vetrina...
  • Humidor in legno con vetrina, composto da tre pratici cassetti, maniglie laterali, sistema di...
  • Colore nero.
  • Dimensioni prodotto: 31 x 24 x 18,5 cm.
  • Egoist: Gli accessori per chi chiede di più.

Si tratta di uno dei migliori humidor in circolazione che consente di preservare l’aroma dei sigari, proteggendoli da agenti atmosferici, sbalzi di temperatura ed eccessiva umidità o secchezza. Grazie a questo prodotto, i sigari riusciranno a mantenere inalterate tutte le loro caratteristiche organolettiche. Nell’Egoist JK00423 Humidor Dolomiti l’umidità viene tenuta sotto controllo grazie a degli agenti umidificanti e viene monitorata per mezzo di un igrometro incluso nell’ humidor. La struttura è realizzata in legno pregiato ed è caratterizzata da una vetrina che permette di lasciare in vista la collezione di sigari. Questo humidor presenta tre pratici cassetti che assicurano una capacità totale di circa 90/100 sigari. Facile da trasportare grazie alle due pratiche maniglie laterali, Egoist JK00423 Humidor Dolomiti è un elegante complemento d’arredo per la casa.

Pro

• Tre pratici cassetti con pomelli.

• Interni in ciliegio.

• Facile da trasportare con le maniglie laterali.

Contro

• Nessuno.

 

Angelo Set Umidificatore – ottimo rapporto qualità prezzo

Humidor - Set Umidificatore per 25 sigari - posacenere - tagliasigari - portasigari
  • UMIDIFICATORE HUMIDOR - SET PER 20 SIGARI, CEDRO SPAGNOLO INTERNI
  • OTTONE IGROMETRO CALIBRAZIONE BAR
  • POSACERNERE, PIPETTA, TAGLIASIGARI A DOPPIA LAMA, PORTASIGARI IN PELLE MARRONE
  • INCLUSO UMIDIFICATORE A POLIMERI ACRILICI IN CRISTALLI
  • DIMENSIONI: L:26cm, P: 22cm, A:11cm

Realizzato con interni in cedro spagnolo, questo humidor è stato progettato per ospitare al suo interno circa 25 sigari. Si tratta di un modello dotato di cristalli polimerici acrilici. La sua struttura felpata nella parte inferiore presenta anche un praticissimo igrometro. Questo humidor elegante e raffinato può essere posizionato ovunque all’interno della casa, anche su un mobile di legno senza il rischio di graffiarlo. Inclusi nel set un’ampia varietà di accessori che comprende un posacenere, una pipetta, un tagliasigari a doppia lama ed un portasigari in pelle marrone.

Pro

• Interni di qualità in cedro spagnolo.

• Dotato di comodo igrometro.

• Tanti accessori extra.

Contro

• Le istruzioni sono solo in inglese.

 

Perché acquistare un umidor per sigari

Quando si diventa appassionati di sigari o dei veri e propri collezionisti, si comincia a tenerne da parte qualcuno per le serate tra amici o per le occasioni speciali. Visto e considerato che il sigaro è un materiale organico, deve essere conservato bene se si vuole preservarne le qualità. Il fattore principale per farlo è valutare il livello di umidità relativa. I sigari infatti vanno conservati ad una UR intorno al 70%. Al di sotto di questa percentuale avviene un lento disseccamento del sigaro, mentre al di sopra possono cambiare gli aromi. I sigari troppo secchi, oltre ad essere più fragili, si consumano più rapidamente: questo perché la loro combustione non è contenuta dall’umidità del sigaro. Mentre quelli troppo umidi hanno una combustione irregolare e possiedono un sapore acido. Ecco perché è fondamentale acquistare gli humidor.

Che cos’è un umidor per sigari

Un humidor per sigari è un contenitore studiato e progettato appositamente per conservare i prodotti del tabacco ad una umidità relativa costante. Di solito, questi prodotti vengono realizzati utilizzando diversi materiali, come ad esempio il legno, il plexiglass, il vetro e la ceramica.

Si tratta di contenitori che non hanno una dimensione standard, ma che possono variare a seconda delle esigenze: esistono humidor che possono contenere piccole quantità e humidor in grado di ospitare una collezione completa. L’importante quindi è non chiudere i sigari in uno spazio angusto: hanno bisogno infatti di un corretto flusso d’aria per invecchiare correttamente. Visto che possiede una chiusura ermetica, è bene garantire una buona aerazione almeno una volta ogni quindici giorni.

Come misurare l’umidità dell’humidor per sigari

Il valore di UR viene misurato attraverso un igrometro che andrà pre-tarato. Molti modelli sono dotati di igrometri analogici, tuttavia sono considerati più precisi gli igrometri digitali. Se fino a poco tempo fa, non era possibile calibrare un igrometro digitale, questo è stato reso possibile con i modelli più recenti che integrano un pulsante di calibrazione.

I materiali utilizzati

La maggior parte di humidor per sigari presenti sul mercato sono realizzati in legno massello o con esterno massiccio e interno impiallacciato. È vero che il legno massiccio è più costoso, ma è anche più bello alla vista. Inoltre i migliori modelli impiallacciati sono indistinguibili dai modelli in legno massello. Tuttavia non è detto che un umidificatore in legno massello sia in grado di assicurare una qualità superiore rispetto a quelli impiallacciati.

La questione gira attorno al fatto che in un ambiente interno dove il tasso di umidità è più alto rispetto a quello esterno, il legno tende ad assorbirla. Questo fenomeno causa una tensione sulle pareti lignee, meno evidente negli impiallacciati che utilizzano pannelli in medium density.

Per quanto riguarda il rivestimento interno, solitamente viene utilizzato il cedro spagnolo, un legno che riesce ad assorbire un alto tasso di umidità senza che possano prolificare le muffe, favorendo un corretto invecchiamento del sigaro. Sempre il cedro spagnolo, grazie alla sua profumazione, è in grado di proteggere dai parassiti del tabacco.

L’umidificatore migliore per l’humidor

Quando si produce un humidor per sigari, al suo interno viene inserito un elemento umidificante. Generalmente si trovano sotto forma di piccoli contenitori, dove sono riposti diversi tipi di spugnette assorbenti. Oggi esistono però anche umidificatori a polimeri acrilici, che permettono di mantenere il tasso di umidità intorno al 70-72%.

Per conservare il tasso di umidità con gli umidificatori a spugna, bisogna ricorrere all’acqua distillata o ad una soluzione speciale a base di glicole propilenico al 50% ed acqua distillata. Mentre con gli umidificatori a polimeri acrilici è possibile usare esclusivamente l’acqua distillata.

La ricarica delle spugne o dei polimeri varia a seconda delle dimensioni dell’humidor stesso, dal materiale di realizzazione e delle volte che viene aperto. Il consiglio è controllare i sigari e l’UR almeno una volta alla settimana, effettuando la ricarica una volta al mese.

Trattare prima l’humidor per sigari

Non appena si ha a disposizione l’humidor per sigari, molti commettono l’errore di bagnare subito la spugna e chiudere il coperchio, accorgendosi solo dopo che l’UR non sale. Il motivo per cui non si alza è molto semplice: il legno ha la capacità di assorbire e rilasciare umidità, quindi all’inizio assorbirà tutta l’umidità rilasciata dalla spugna. Quindi per evitare questo fenomeno, è sufficiente:

Prendere un panno pulito e inumidirlo leggermente con acqua distillata.

Passarlo su tutte le pareti interne del contenitore, lasciando asciugare bene.

Posizionare la spugna umida all’interno e chiudere il contenitore.

Dopo questa operazione se l’UR è ancora bassa, basta ripetere di nuovo la procedura. Se invece è troppo alta, è sufficiente lasciare un po’ aperto l’humidor. Quando si raggiunge il corretto livello di umidità, sarà possibile riporre i sigari nell’humidor.

Un humidor per ogni tipo di sigaro

Quando si hanno nella propria collezione sigari diversi, per una buona conservazione non conviene mai tenerli tutti nello stesso ambiente. Questo perché l’aroma di uno potrebbe andare a rovinare quello dell’altro. Il consiglio è quindi di non mischiare sicuri cubani con sigari comuni, come i toscani che, essendo troppo forti, finirebbero per rovinare gli altri sigari. La soluzione ideale è quella di poter fare affidamento sempre su humidor diverso per ogni tipo di sigaro che si ha.

Quali sono le migliori marche?

Quando si sta acquistando un humidor per sigari, bisogna prestare molta attenzione alla marca che si ha davanti in modo da essere certi della qualità del prodotto. Sul mercato sono presenti un’infinità di marchi diversi, tuttavia solo alcuni riescono ad offrire humidor realizzati con materiali di alta qualità e componenti durevoli nel tempo. Tra le migliori marche ci sono:

Zino Davidoff: questa marca è tra le più rinomate per i suoi prodotti che garantiscono una conservazione perfetta dei sigari e dispongono di un sistema di umidificazione autoregolante.

Elie Bleu: gli humidor prodotti da questo antico brand francese sono considerati i migliori articoli di lusso per gli appassionati di sigari.

Adorini: una delle maggiori aziende a livello internazionale specializzata nella produzione di humidor, dagli alti standard qualitativi venduti a prezzi accessibili.

Habanos: si tratta di una nota azienda di sigari cubani che aggiunge alla sua linea di prodotti anche gli humidor.

Conclusione

Gustare un buon sigaro dopo una faticosa giornata di lavoro o quando si è in compagnia, è uno di quei momenti da godersi bene. Quindi farlo con un sigaro andato a male non è proprio il massimo, anzi. Se sei un vero amante dei sigari non potrai fare a meno di acquistare un humidor per sigari. Si tratta di un prodotto fondamentale per conservare il sigaro ed evitare che questo perde la sua bontà. Acquistare un humidor per sigari permette di avere la certezza che il sigaro non sarà mai né troppo umido né secco.